Andare dal dentista in gravidanza è molto importante. 5 motivi per farlo.

Oggi che è la giornata in cui si festeggiano le mamme, mi piace ricordare l’importanza di tenere sotto controllo la salute orale durante i 9 mesi della gestazione.

Andare regolarmente dal dentista è sempre buona regola per avere un sorriso sano e brillante ma molte mamme hanno imparato, per esperienza diretta, che gravidanza e odontoiatria sono profondamente connesse.

Gravidanza e problemi ai denti

Quando una donna è incinta, avvengono cambiamenti significativi non solo nel suo corpo, ma anche nella bocca. A causa dei movimenti ormonali, le gengive diventano più soggette a gonfiarsi e a sviluppare infiammazioni, i capillari si rompono più facilmente e possono comparire granulomi di diverso tipo (granuloma piogenico, epulide gravidica). Anche l’insorgenza della carie aumenta in questo periodo. Quindi, anche se so benissimo che l’agenda dei controlli da fare è molto affollata, è mio dovere sottolineare la necessità di inserire anche una visita dal dentista.

Fatta questa panoramica, vediamo insieme i cinque motivi cruciali per cui è importante sottoporsi regolarmente ai controlli dentali durante la gravidanza.

1. Prevenzione delle complicanze

Come già detto, durante la gestazione, i cambiamenti ormonali nel corpo possono aumentare il rischio di problemi dentali, come gengivite e carie. La gengivite gravidica, in particolare, è una condizione molto comune caratterizzata da infiammazione e sanguinamento delle gengive. Se non trattata, può progredire fino alla parodontite, una grave forma di malattia gengivale che può causare perdita ossea intorno ai denti.

Un appuntamento dal vostro odontoiatra di fiducia vi permetterà di identificare e trattare tempestivamente queste condizioni, riducendo il rischio di complicanze, sia per la madre, sia per il bambino.

2. Riduzione del rischio di parto prematuro

Sì, avete letto bene, la salute dei denti ha ripercussioni anche sull’andamento del parto. Numerose ricerche, infatti, hanno dimostrato che c’è una connessione tra la salute dentale della madre e la salute del bambino non ancora nato. Questo succede perché le infezioni dentali non trattate possono provocare un aumento dei livelli di determinati batteri nel corpo, che possono a loro volta causare infiammazione e aumentare il rischio di parto prematuro o di bambini con basso peso alla nascita. Trattare per tempo le infezioni dentali gravidiche può contribuire a ridurre questo rischio e favorire una “dolce attesa” più sana e serena.

3. Miglioramento del benessere generale

“Bocca sana, in corpo sano”! Una bocca sana è essenziale per il benessere generale, e questo è vero più che mai durante la gravidanza, quando l’organismo della donna è sottoposto a uno stress aggiuntivo…anzi a molti stress aggiuntivi! Non trattare un problema dentale, significa far nascere un fastidio, un disagio o addirittura un dolore che va ad aggiungersi a quelli già normalmente “compresi nel pacchetto della gravidanza”, come le nausee o la stanchezza, ad esempio. Questa trascuratezza può interferire significativamente con la qualità della vita della futura mamma, in un momento già complesso. Al contrario, mantenere una buona salute orale durante la gravidanza può aiutare la donna a sentirsi al meglio in generale.

4. Prevenzione della trasmissione di batteri

Altro argomento importantissimo riguarda la trasmissione dei batteri da mamma a bambino. Se la madre ha problemi dentali non trattati, i batteri nocivi presenti nella sua bocca possono essere trasmessi al bambino attraverso il contatto diretto, aumentando il rischio di sviluppare problemi dentali precoci. Anche in questo caso, una visita dal dentista permette di valutare e, se necessario trattare, la condizione batterica del cavo orale.

5. Pianificazione dei trattamenti

Molte donne tendono a ritardare i trattamenti dentali fino a dopo il parto, ma questa scelta potrebbe portare a complicazioni importanti.

Ecco come calendarizzare i vostri appuntamenti dal dentista:

-dalla 2° alla 14° settimana di gravidanza fissate una visita di controllo per individuare eventuali situazioni a rischio che potranno essere affrontate nel corso del secondo trimestre;

-dalla 15° settimana in poi, potete sottoporvi alle cure in modo sicuro;

-nell’ultimo mese di gravidanza consiglio di fare una nuova seduta di controllo perché, in questo periodo, le gengive tendono a sanguinare molto.

Molti trattamenti dentali possono essere eseguiti in modo sicuro durante la gravidanza, ma è importante informare con anticipo il dentista della gravidanza, così che lui possa valutare tutti gli accorgimenti necessari per garantire la sicurezza di mamma e bambino.

Augurando a tutte le mamme una giornata gioiosa e piena di affetto, vi ricordo che occuparsi della cura dei denti durante la gravidanza è un investimento nel benessere a lungo termine sia della mamma che della sua amatissima creatura.

Buona festa della mamma!

Photo by Unsplash

Studio Dentistico Giboli - Via Emilio Praga, 1, 21100 Varese VA - P.IVA: 01953280128 | Cookie Policy | Privacy Policy | Powered by SWI

Studio Dentistico Giboli