Come proteggere i denti durante lo sport.

Fare sport fa bene, sia al corpo che alla mente. Tuttavia in alcuni tipi di discipline è necessario proteggere i denti per evitare di danneggiarli o, peggio ancora, traumatizzarli o perderne alcuni!

Gli “incidenti dentali”durante lo sport sono più comuni di quanto si pensi, per questo oggi facciamo insieme una panoramica su rischi, danni più frequenti e strategie per prevenirli o, quando il danno è fatto, curarli!

Quali sono i principali rischi per i denti nello sport?

Gli sport di contatto come il rugby, il football americano e il pugilato espongono i denti a rischi maggiori. Ma anche sport “più soft” come il ciclismo, il basket, il calcio e persino il nuoto possono comportare pericoli per la salute dentale, perché impatti diretti, cadute o movimenti bruschi della testa possono causare lesioni e traumi orali.

Quali sono le lesioni dentali comuni che possono verificarsi durante lo sport?

Fratture dei denti: un impatto diretto o una forza improvvisa provoca la rottura di uno o più denti. Queste fratture possono variare dalla crepa superficiale alla rottura completa del dente.

Lussazioni dei denti: il dente viene spostato dalla sua posizione originale a causa di un trauma. Questo può causare dolore e richiedere interventi dentali per riposizionare correttamente il dente.

Avulsioni dei denti: un dente viene completamente sradicato dalla bocca a causa di un impatto o di una caduta. In questi casi, prima si interviene, più alte sono le possibilità di salvare il dente.

Traumi al morso: un impatto o una forza improvvisa spinge i denti superiori contro quelli inferiori, causando danni ai denti, alle gengive o alla mascella.

Strategie e consigli per proteggere i denti durante lo sport.

Utilizzare un protettore orale o paradenti: questi dispositivi servono ad assorbire l’energia degli impatti, proteggendo denti, gengive, mascelle e labbra da lesioni gravi. È importante scegliere un protettore per i denti che si adatti bene alla bocca e che sia comodo da indossare.

Indossare l’attrezzatura protettiva adeguata per il tipo di sport praticato: stiamo parlando di caschi, maschere facciali, parastinchi e occhiali protettivi.

Evitare i comportamenti a rischio: quando siete in campo non è consigliabile mordere oggetti duri, come la bocca del casco o il bocchino del parastinchi, e usare i denti come strumenti per aprire o stringere oggetti. Anche seguire le regole del gioco e praticare il rispetto per gli altri atleti è fondamentale per ridurre il rischio di collisioni e incidenti che possono far male anche ai nostri denti!

Come intervenire in caso di lesione ai denti?

In caso di lesioni minori, come graffi o piccoli tagli sulle gengive, può essere sufficiente applicare una soluzione antisettica o usare il ghiaccio per ridurre il gonfiore. Quando la lesione è più grave, come fratture dentali o lesioni delle gengive, è necessario cercare immediatamente l’aiuto di un dentista.

Ricordatevi che sottoporsi a controlli regolari dal dentista è fondamentale per mantenere una buona salute dentale e individuare precocemente eventuali problemi. Il dentista di fiducia, poi, può fornire consigli personalizzati su come proteggere i denti durante lo sport o su quali interventi odontoiatrici preventivi effettuare, come la protezione dei denti con sigillanti o la correzione di eventuali problemi ortodontici.

Buono sport a tutti!

Photo by Unsplash

Studio Dentistico Giboli - Via Emilio Praga, 1, 21100 Varese VA - P.IVA: 01953280128 | Cookie Policy | Privacy Policy | Powered by SWI

Studio Dentistico Giboli