Gli effetti dell’invecchiamento sulla salute orale: quali sono e come correre ai ripari.

Recentemente ho letto uno studio che mi ha molto colpito, secondo il quale noi italiani facciamo di tutto per mantenerci giovani, per preservare la salute e rallentare gli effetti del tempo, dando alla cura della pelle un ruolo primario.

Peccato che tra i protagonisti della “personal care” manchi la cura dei denti e della salute orale.

Il fatto che solo 2 italiani su 10 (il 21%) considerino l’igiene orale un’abitudine importante per mantenersi giovani, ci dice quanto sia scarsa la consapevolezza che a invecchiare non sono solo pelle, ossa e articolazioni ma anche i denti.

Alla domanda “quali sono le parti del corpo che più ti preoccupano in relazione al fattore tempo?” solo il 4% cita i denti, contro il 33% la mente, il 29% la pelle e il 24% ossa e articolazioni.

Invece, ahimè, ho una cattiva notizia da darvi: anche i denti invecchiano.

La demineralizzazione dei denti

I nostri denti sono sottoposti a un processo ciclico e quotidiano di mineralizzazione e demineralizzazione superficiale. Con l’invecchiamento questo processo rallenta, portando a una progressiva perdita dello smalto.

La demineralizzazione dei denti non incide solo sull’estetica (denti più gialli e deboli) ma anche sulla salute, perché favorisce l’insorgenza delle carie.

A differenza delle ossa, il processo rigenerativo dei denti è più complesso e meno efficiente, ecco perché è fondamentale adottare comportamenti e utilizzare strumenti per l’igiene orale che permettano la mineralizzazione del dente e ne riducano il processo di demineralizzazione.

In particolare per ripristinare questa barriera protettiva, è importantissimo nutrire i denti utilizzando un dentifricio formulato con lo stesso minerale di cui è composto in modo naturale lo smalto. Oggi l’innovazione ci mette a disposizione diversi dentifrici a base di minerali bio-compatibili che ci rendono più facile il compito di prevenire l’erosione e prolungare la vita dei denti.

Altri effetti dell’invecchiamento sulla salute orale.

Perdita dei denti

Con il passare degli anni, i denti possono diventare più fragili e soggetti a carie e malattie gengivali che portano alla caduta, influenzando in modo negativo la capacità di masticare adeguatamente gli alimenti e di pronunciare correttamente le parole. Un brutto colpo per la nostra autostima!


Gengive ritirate

Le gengive ritirate sono un altro effetto comune dell’invecchiamento. Questo processo può essere accelerato da abitudini non salutari, come il fumo e l’eccessivo consumo di alcol. Le gengive ritirate possono portare a una maggiore sensibilità dentale e aumentare il rischio di carie, poiché le radici dei denti possono essere esposte.


Patologie gengivali

Le malattie gengivali, come la gengivite e la parodontite, diventano più comuni con l’età. Se non trattate adeguatamente, queste condizioni possono portare a infiammazioni, sanguinamenti delle gengive e alla perdita dei denti.

Bocca secca

Questo stato, noto anche come xerostomia, può essere causato dall’utilizzo di farmaci, da problemi di salute o semplicemente dalla ridotta produzione di saliva legata all’età. La bocca secca può causare disagio, difficoltà nella deglutizione e aumentare il rischio di carie, perché la saliva aiuta a neutralizzare gli acidi che la provocano.

Come mantenere un sorriso sano invecchiando?

Esistono molti modi per mantenere un sorriso sano e luminoso lungo tutto il corso della vita: curare l’igiene orale è il primo consiglio che mi sento di dare. La base di una buona salute orale è una corretta igiene, quindi spazzolare i denti almeno due volte al giorno, usare il filo interdentale quotidianamente e utilizzare collutori per risciacquare la bocca può aiutare a prevenire carie e malattie gengivali.

Le visite regolari dal dentista almeno 2 volte all’anno sono essenziali, perché solo lui può individuare problemi precocemente e fornire trattamenti per prevenirne l’aggravamento.

Anche adottare un’alimentazione equilibrata è importante per fare scorta dei nutrienti necessari per mantenere la salute orale e poi evitare il fumo, bere alcol con moderazione e avere sempre sotto controllo le condizioni generali di salute. Questo perché, soprattutto con il passare degli anni, condizioni mediche croniche come il diabete o le malattie cardiache possono favorire problemi dentali.


Invecchiare comporta qualche sfida in più per la salute orale ma investire nei giusti comportamenti ci permette di avere sempre una buona qualità di vita e di continuare a sorridere con fiducia.

Studio Dentistico Giboli - Via Emilio Praga, 1, 21100 Varese VA - P.IVA: 01953280128 | Cookie Policy | Privacy Policy | Powered by SWI

Studio Dentistico Giboli